Home >> Fitness >> Fare attività fisica modifica il modo in cui il tuo cervello risponde al cibo?

Fare attività fisica modifica il modo in cui il tuo cervello risponde al cibo?

cervello ciboLa maggior parte delle persone quando iniziano ad allenarsi si sforzano di modificare le proprie abitudini alimentari. Del resto la nutrizione è una parte fondamentale per lo sviluppo di un corpo migliore. Ma l’attività fisica semplifica la capacità di resistere alle tentazioni ad alto contenuto calorico che minacciano di influire sui tuoi sforzi? Questo è ciò che pensano alcuni ricercatori i quali ritengono che l’attività fisica alteri la funzione mentale in modo tale da ridurre l’impulso della fame.

L’attività fisica agevola un’alimentazione sana?

In base a degli studi di ricerca pubblicati su Obesity Reviews, un’attività fisica regolare può alterare le parti del cervello che controllano il comportamento impulsivo e l’esagerazione a tavola. Questo è un aspetto importante se hai problemi a controllare il tuo desiderio di spuntini.

Il cervello non solo ha la funzione di stimolare determinati comportamenti, ma ha il compito di inibire gli impulsi in modo da preservare la salute e l’equilibrio. I ricercatori che hanno esaminato questi studi ritengono che l’attività fisica migliori la capacità del cervello di bloccare i comportamenti che non vanno bene come l’impulso del mangiare, riducendo gli eccessi a tavola e gli spuntini di cibi non sani.

L’attività fisica modifica positivamente la funzione del cervello

Nessuno sa esattamente in che modo l’attività fisica modifica la funzione cerebrale, ma tutto ciò è ampiamente dimostrato. Negli animali l’attività fisica regolare stimola la crescita di nuove cellule nervose e aumenta il flusso di sangue al cervello. Inoltre incrementa la produzione di sostanze chimiche del cervello stimolando la crescita e il ripristino delle cellule cerebrali. Tutto ciò migliora la funzione cognitiva e la memoria.

L’attività di resistenza promuove anche il rilascio delle sostanze chimiche dell’umore tali da alleviare l’ansia e reprimere la depressione. Ecco perché l’attività fisica è il più recente alleviatore di stress. A quanto pare, l’attività fisica può aiutare anche a resistere alla tentazione di entrare in un drive-thru e ordinare patatine oppure prendere una ciambella alla crema di nocciole  mentre si lavora.

I ricercatori ritengono inoltre che l’attività fisica aumenti la sensibilità del cervello agli ormoni di sazietà che indicano il raggiungimento di una sufficiente quantità di cibo. Questo significa che è molto più probabile che si riesca a smettere di mangiare dopo aver mangiato una singola portata piuttosto che tornare in cucina per una seconda o una terza portata.

L’attività fisica aumenta anche la consapevolezza

Un altro modo attraverso cui l’attività fisica riduce il desiderio di eccessi alimentari è quello di aumentare la consapevolezza. Prima di iniziare il tuo programma di attività fisica, potresti non aver realizzato che sono necessari 30 minuti sul tapis roulant per bruciare un biscotto al cioccolato. Quando inizi ad allenarti, diventi più consapevole del contenuto calorico dei cibi e di quanto devi sforzarti per eliminarli e inizi così a scegliere gli alimenti in modo più intelligente.

La conclusione

L’attività fisica non solo crea un girovita più snello e muscoli più definiti, ma modifica il modo in cui reagisci al cibo. Ecco perché l’attività fisica è un aspetto così importante per la perdita di peso e il controllo del peso stesso. Le ricerche mostrano che le persone riescono a perdere peso più facilmente se si allenano regolarmente. Adesso conosci un altro motivo.